Quando il Social Network combatte l’evasione fiscale

Quando il Social Network combatte l'evasione fiscaleNel nostro piccolo, possiamo combattere tutti l’evasione fiscale, anche grazie ai Social Network.

Ho imparato direttamente sulla mia pelle questo aneddoto che voglio trasmettervi.
Sono andata a Roma per lavoro e mi è capitato di soggiornare una notte in un B&B fronte Colosseo prenotato a buonissimo prezzo su Booking.com.
Ottime recensioni su Tripadvisor, una buona pagina Facebook e decisamente comodo per i miei spostamenti.

Arrivo in reception e ad accogliermi una signora che aveva un italiano non perfetto, la quale mi fa vedere la mia camera.
Non mi chiede documenti ma come possiamo fare per il pagamento.
Data la piccola somma che comprendeva anche la tassa di soggiorno per turisti di Roma (2 € a testa), decido di pagare in contanti.
La ragazza non mi fa alcuna ricevuta, dicendomi che al momento il proprietario non c’era perchè è sempre in giro ma appena sarebbe arrivato, l’avrebbe preparata e l’indomani l’avrei trovata nella cassetta delle chiavi.

Soggiorno fatto, vado in reception, lascio le chiavi per andarmene definitivamente e .. ahimè.. nessuna ricevuta!
Ovviamente nel B&B non c’era l’ombra di nessuno.. decido quindi di andarmene perchè i treni non mi aspettano anche se sono sempre in ritardo.
NON MI DIMENTICO però di prendere quel bellissimo biglietto da visita che hanno sul bancone in cui c’era la scritta “lascia un commento sul tuo soggiorno su Tripadvisor.

Posizionata sul fantastico Italo, attacco il wifi e inizio a scrivere una bella mail all’indirizzo che veniva riportato sul biglietto da visita.
Gli chiedo se ci sono stati problemi per la mia ricevuta dato che non l’ho trovata e siccome Booking.com mi ha inviato una email per chiedermi come è stato il mio soggiorno inducendomi a dare la mia recensione su Tripadvisor, gli chiedo se tengono ad avere la mia recensione spiegando l’accaduto.

Risultato: una risposta in 10 minuti e la ricevuta in 2 ore.

MORALE: alberghi, hotel, B&B, esercizi commerciali ecc. che curate la vostra immagine sui Social Network, partite da una pulizia interna, profonda per tirare fuori il meglio di voi.
Lavorate in modo pulito e le cose belle verranno fuori automaticamente.
Ci vogliono due secondi a rovinare la reputazione di qualcuno grazie a questi strumenti e purtroppo pochi giorni fa abbiamo assistito a qualcosa di tragico.
Ora avrò un ricordo piacevolissimo del soggiorno, di una suite stupenda, con una vista mozzafiato, rovinato da questo “particolare” spiacevole.
Che voto metterò dunque su Tripadvisor?? ..

Non sono per fortuna tutti così, anzi la maggior parte sono professionisti e professionali purtroppo c’è sempre l’eccezione.
L’importante però è anche il nostro contributo, siamo noi che dobbiamo esigere la legalità.
Non restiamo in silenzio davanti a queste cose.

Poi dicono che i Social Network non sono utili. Dicono.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *